14 Luglio 2012 - ( 134 )

Cima delle Cicogne Q2202 e cresta

Rifugio S.Jorio Q1980 - Passo S.Jorio Q2012 - Sentiero S.Jorio-Biscia-Gesero - Bivio fine cresta Q2045 - Biscia Q1995 - Cima delle Cicogne Q2201 - cresta NE integrale - Bivio fine cresta Q2045 - Passo S.Jorio Q2012- Chiesetta S.Jorio - RIfugio S.Jorio

Passeggiata preparatoria per la sgambata del giorno dopo

Partenza e Arrivo

Rifugio S.Jorio

  • 1980 mt
Km Andata
  • 2,6 Km
  • 1h : 25m lordi
  • 1h : 20m nette
Km Ritorno
  • 2.6 Km
  • 1h : 42m  lorde
  • 1h : 25m nette
Km Totali
  • 5,2 Km
  • 2h : 35m  nette
  • 3h : 05m   totali con soste
Dislivello
  • 220  mt   (assoluto)
  • 400  mt   (relativo)
  • Max altitudine: 2008 mt
Difficoltà

T2 / T3 (cresta)

Sentiero segnato fino alla Biscia. Senza segnatura ma evidente per la Cima delle Cicogne, in cresta nessun segnale ma è tenuto pulito dalle ramaglie
Copertura Cellulare
Buona
Libro Vetta / Capanna

NO

 

Come arrivare:

Strada Statale Regina da Como a Colico, oppure via Lugano-Porlezza-Menaggio dalla Svizzera.

A Dongo, appena superato il ponte sul torrente Albano, deviazione a sinitra per Stazzona-Germasino.

Salire fino a Germasino, attenaione alla deviazione a destra per Mottafioada-Giovo.

Proseguire sulla strada asfaltata, poco oltre il rifugio Mottafoiada la strada diventa sterrata ma percorribile con attenzione anche con vetture normali.

Si arriva al rifugio Giovo, dove si parcheggia. La strada prosegue, solo per veicoli autorizzati e stretta-stretta, fino al S. Jorio.

Acqua sul percorso:  

  • Fontana al S.Jorio
  • Nienete i ruscelli lungo il percorso

Link interessanti:

 
Copyright © GiRoVagando - le nostre Escursioni.