Rifugio Scengio di Vacche 1482mt

Escursione 378 (18-10-2020)
Parcheggio a Legri (strada a pagamento)  IMG 4941 Ci incamminiamo verso il Ponte di Alden  IMG 4942 Una salamandra  IMG 4943 Pont di Alden Q633  IMG 4945
Si passa uno alla volta ...  IMG 4947 Una splendida cascata, la foto non ne rende merito  IMG 4950 A Dureda in una piccola baita/stalla c'e' da tempo una vcchia vespa, bello vedere che è sempre lì  IMG 4952 All'esterno della stessa baitella c'e' un fornito contenitore con articoli di primo soccorso  IMG 4953
Lavori in corso  IMG 4961 A Q940 si stacca un sentiero a sinistra che porta a Pronzolo  IMG 4954 Salendo si trovano varie scale in pietra, questa è abbastanza stretta  IMG 4963 Pronzolo  IMG 4964
Ci sono due baite una in legno ed una in muratura  IMG 4966 Ci fermiamo 20min  IMG 4967 Vista da Pronzolo  IMG 4968 Cima di Precastello 2359mt  IMG 4970
Cima di Stuell 2312mt  IMG 4972 Ed infine la Cima di Negros 2182mt (esc249, esc125)  IMG 4973 Il lato opposto della Valle di Lodrino  IMG 4975 Guarda ... guarda  IMG 4976
Una vecchia conoscenza: l'Alpe Bercogn (esc277)  IMG 4974 Con una vista del genere, non possono mancare le poltrone  IMG 4977 E i due occupanti  IMG 4978 Dopo un traverso sotto delle bastionate arriviamo a Pianascio  IMG 4979
Dove troviamo tre ragazzi che tagliano legna  IMG 4980 Posto spettacolare  IMG 4981 Pianascio, di fronte il Pizzo di Claro (esc196)  IMG 4982 Pianascio Q1317  IMG 4983
Sempre di fronte tutte le cime tra il Claro ed i Torrent della Val Pontirone  IMG 4984 Le baite di Pianascio  IMG 4985 Seguendo le indicazioni dei ragazzi, risaliamo fino alla baita ("cascina") più in alto ed in legno, dietro di questa parte il sentiero  IMG 4986 Splendida la vista sulla Riviera  IMG 4987
Una freccia in legno indica Scengio di Vacche e Visghed  IMG 4988 Dopo una bella rampa di salita che sale sopra il muraglione roccioso si torna in direzione della Val Lodrino  IMG 4989 Dove sale il sentiero ed inizia la cengia  IMG 4990 Sulla cengia  IMG 4991
Sotto di noi Pianascio  IMG 4992 Verso Nord  IMG 4993 Sotto di noi Bergnauri e sullo sfondo parte del paese di Lodrino  IMG 4994 Bergnauri  IMG 4995
La Riviera verso N  IMG 4996 Bisogna seguire le bollature in rosso, sia sulle piante  IMG 4997 Che sulle rocce  IMG 4998 Le vette imbiancate della Val Lodrino  IMG 4999
Alle 11:15 sbuchiamo nella radura prativa dello Scengio di Vacche  IMG 5000 In basso una baita integra e usata come deposito  IMG 5002 E questo è il rifugio Scengio di Vacche 1482mt  IMG 5003 Antiche iscrizioni  IMG 5004
Scengio di Vacche  IMG 5005 Interno: tavolo e 4 sedie  IMG 5006 Interno: camino, legna di scorta e piccola dispensa  IMG 5007 Il camino  IMG 5010
Il libro delle visite  IMG 5008 Informazioni utili  IMG 5012 Vista verso la Cima di Negros  IMG 5011 Foto con distanza  IMG 5013
Altra foto ricordo  IMG 5014 Pulizie e chiudiamo la porta  IMG 5015 Qualcosa mi dice che è in uso ai cacciatori  IMG 5016 Ritorniamo a Pianascio  IMG 5018
Il Pizzo di Campedell 2724mt (esc170)  IMG 5019 I Torrent Alto e Basso a confine con la Val Pontirone  IMG 5020 La discesa tra Pianascio e Bergnauri è bella ripida  IMG 5022 Da fare con attenzione  IMG 5025
Bergnauri Q1100  IMG 5026 Bergnauri  IMG 5027 Pausa mentre controlliamo la mappa  IMG 5028 Dopo una complicata discesa tra Bergnauri ed il sentiero sud della Val Lodrino, scendiamo verso Ponn  IMG 5033
Per passare sul ponte di Ponn e risalire al parcheggio (+80mt) e chiudere il giro ad anello  IMG 5034 Felici della bella giornata  IMG 5035 Solo alcune note riguardo i sentieri, percorribilità e difficoltà  Legri-Ponte di Alben: pulito e ben marcato (non bollato) Ponte di Alben sentiero val Lodrino : pulito e marcato (non bollato) Da bivio che sale dal ponte al sentiero Sud Val Lodrino: largo e pulito Bivio Q943 - Pronzolo: pulito e marcato (non bollato), alcuni passaggi su gradini pietra da evitare se ghiacciato Pronzolo-Pianescio: un pò difficile da trovare (a sinistra sopra la baita), sporco da fogliame e poco visibile, ma con attenzione si trova. -> Sulla mappa in ARANCIONE Il traverso che porta a Pianascio in alcuni tratti sotto le pareti verticali è esposto e da fare con passo sicuri, si perde nei pressi di una pietraia ma lo si ritrova scendendo in diagonale. NON bollato e poco visibile -> Sulla mappa in VIOLA Pianascio-Scengio di Vacche: abbiamo avuto difficoltà a trovare dove partiva il sentiero, scendendo abbiamo trovato tracce e da un certo punto fino al bivio in basso ci sono bollature in arancione su roccia,pietre o piante. Il sentiero è ripido e non pulito, in alcuni tratti ripidissimo e scivoloso, ma non seguendolo ci si trova in guai seri. -> Sulla mappa segnato in evidenziatore GIALLO  sentieri Tanti saluti dai Girovagando  IMG 5030