Poiane - GiRoVagando - passeggiate in montagna

Vai ai contenuti

Menu principale:

Poiane

La Fauna > Uccelli > Rapaci > Falconidi

(SOTTOFAMIGLIA   BUTEONINAE)

Gli uccelli appartenenti a questa sottofamiglia hanno caratteristiche  fondamentali che li contraddistinguono come segue : la dimensione del corpo medie, ali lunghe e ampie, coda in proporzione corta, con le piume centrali piu' lunghe come a formare un ventaglio , colorazione simile nei due sessi,  ma la femmina e' piu' grossa del maschio. La testa grossa,  con occhi grandi di colore bruno scuro negli adulti , il collo piuttosto corto,,becco piccolo,  incurvato e appuntito, cera gialla, ma parzialmente coperta da piume filiformi. Le zampe sono abbastanza  lunghe , le dita corte, ma  con artigli molto sviluppati,  ricurvi e appuntiti. Nel loro piumaggio predomina il bruno cupo o il marrone rossiccio. Sono uccelli che ,nonostante le dimensioni notevoli , cacciano prede piccole, deboli e a volte carogne, inoltre sono abbastanza pigri.


Tra gli appartenenti a questa sottofamiglia  presenti nelle nostre montagne, descriveremo la :

* Poiana Comune (buteo vulgaris) che e' stanziale  con una presenza  importante.

Altri appartenenti a questa sottofamiglia sono :

* Poiana Calzata (archibuteo lagopus) vive in europa del nord e siberia , raramente si incontra nel nostro paese quando migra verso sud .
* Poiana Minore ( buteo desertorum)   vive in europa orientale, rari gli avvistamenti sul nostro territorio.
* Poiana a Coda Bianca (buteo ferox) vive in europa orientale e asia, fino sulle coste del nord-est dell'Africa. Rari avvistamenti nel nostro paese.

POIANA COMUNE
Nome scentifico : buteo  vulgaris

Rapace di medie dimensioni, il maschio raggiunge una lunghezza di 53cm,  apertura alare di 129cm ed un peso di 1000gr, mentre la femmina rispettivamente 57 cm, 135cm e 1400gr. Il suo piumaggio nella parte superiore e' bruno castano, mentre le piume delle ali sono piu' scure, la coda e' bruno cinerea e presenta dieci o dodici fasce piu' scure. La parte inferiore ventrale e' piu' chiara, con striature biancastre e una fascia bianca macchaita di bruno a forma di U sul petto, la coda ha striature bianche e brune,  il sottoala e' anch'esso con striature chiare terminando sulla punta bruno scuro. La testa e' grossa, il becco e' modesto con lunghezza da 3.8 a 4.5 cm. Il portamento in volo ricorda quello dell' aquila, la punta delle ali rivolta sfrangiata in alto. Compie ampi e lenti cerchi cercando le correnti ascensionali. Vive in tutta europa fino alle isole Canarie, Madeira e Capo Verde, ma si estende anche verso l'Asia e Africa del nord, dove si incrocia facilmente con la Poiana Minore, diventando molto difficile l' identificazione della specie. In Italia e' un rapace molto diffuso, vive sia in pianura che in montagna, dove solitamente nidifica su alberi di alto fusto, ma anche sulle roccie. Le coppie rimangono formate per tutta la vita ed entrambi partecipano alla costruzione del nido e alla cova. La dieta e' composta principalmente da piccoli roditori, rettili, anfibi, insetti, vermi, carogne e di rado anche da selvaggina, come piccole lepri o fagiani. La sua tecnica di caccia consiste in lunghe soste sui rami, dove aspetta pigramente una possibile preda, per poi afferrarla con le robuste zampe e quindi divorarla. Quando e' posata sui rami assume un'atteggiamento tozzo, mentre è di tutt' altro aspetto quando volteggia sfruttando le correnti ascensionali, ricordando molto il volo dell' aquila.      

Torna ai contenuti | Torna al menu var gaJsHost = (("https:" == document.location.protocol) ? "https://ssl." : "http://www."); document.write(unescape("%3Cscript src='" + gaJsHost + "google-analytics.com/ga.js' type='text/javascript'%3E%3C/script%3E"));