Conversione formati gpx,kml - GiRoVagando - passeggiate in montagna

Vai ai contenuti

Menu principale:

Conversione formati gpx,kml

CONVERSIONE di FORMATI tracce, rotte, waypoint
Può capitare di scaricare tracce da siti di altri escursionsti, in formati che il nostro navigatore non legge, o semplicemente si vuole visualizzare tracce su google-earth, ma il file non è in formato KML.

Ci sono molti modi di arrivare allo stesso risultato, qui vi suggeriamo il programma che usiamo ormai da anni: GPSbabel, è gratuito, anche se vi invita a contribuire, con una donazione, al mantenimento e nuovi sviluppi. Provatelo, poi decidete voi.

Cosa ci serve:

Scaricate ed installate GPSbabel , che converte fra loro moltissimi formati, kml, gpx, xol di swissmap, garmin, plt, wpt di oziexplorer.
Converte tracce, rotte e waypoint.

Eseguendo il programma, troviamo una finestra come quella qui sotto.
Si sceglie subito il formato del file in ingresso (gpx, google-earth, garmin, ...), il nome del file in ingresso

Dopo si sceglie il formato del file in uscita (gpx, google-earth, garmin, ...), il nome del file in uscita
Senza queste informazioni, il programma non può procedere, vedrete che l' icona con la scritta VAI resta disattivata fino a quando tutte le informazioni non sono indicate.



Dopo si sceglie il formato del file in uscita (gpx, google-earth, garmin, ...), il nome del file in uscita
Senza queste informazioni, il programma non può procedere, vedrete che l' icona con la scritta VAI resta disattivata fino a quando tutte le informazioni non sono indicate.



Fate click sull' icona VAI .
Aspettate il tempo di esecuzione (piuttosto veloce per tracce con un numero limitato di punti), il programma indica nella finestra centrale se l' esecuzione è stata completata oppure se ci sono errori.
Un possibile errore è aver specificato male il formato del file in ingresso, ad esempio carico un file kml ma indico che si tratta di un gpx ...



Una piccola nota rigurda l' icona FILTRI ..
Se trovate una traccia con un numero enorme di punti (intendo varie migliaia), tipicamente un gps registra con intelligenza per variazione di tempo e di distanza, ma può capitare di scaricare tracce che per qualche ora di escursione riporta molte migliaia di punti, per facilitare l' uso conviene ridurre il numero di punti a qualche centinaio (diciamo un centinaio di punti per ora sono sufficienti ad avere una traccia precisa).
Per ridurre il numero di punti ci viene in aiuto il filtro.
Fare click su
FILTRO
Nella finestra qui sotto, scegliete il numero di punti totali (potete fare delle prove, ma in linea di massima 100punti/ora), e fare click si
VAI.


 
Torna ai contenuti | Torna al menu